martedì 14 settembre 2010

Mercoledì 14 settembre 1977



RETE UNO

13,00 ARGOMENTI
La Scala e i suoi protagonisti
Un programma di Dora Ossenska
Consulenza di Giampiero Tintori
(Replica)
(Dipartimento scolastico - educativo)
(A COLORI)
13,25 CHE TEMPO FA
(A COLORI)
13,30 TG 1
(PARZIALMENTE A COLORI)
14,00 OGGI AL PARLAMENTO
(A COLORI)

18,15 YOGA PER LA SALUTE
Un programma presentato da Richard Hittleman
Edizione italiana a cura di Paolo Mocci
(A COLORI)
18,35 TRA IERI E OGGI
Documenti di Tv educativa
La città
Programma condotto da Carlo Doglio e Giuseppe Samonà
19,20 PAUL E VIRGINIE
Telefilm a puntate con Veronique Jannot, Pierre-François Pistor, Michele Grellier, Sarah Sanders, Bachir Tovre
Regia di Pierre Gaspard Huit
Produzione: R.T.F. e A.M.S. Opera
(A COLORI)
19,45 ALMANACCO DEL GIORNO DOPO
Presenta Maria Giovanna Elmi
(PARZIALMENTE A COLORI)
19,50 CHE TEMPO FA
(A COLORI)
- Spazio A
20,00 TG 1
Direttore Emilio Rossi
(PARZIALMENTE A COLORI)
- Spazio B
20,40 MONDO CHE SCOMPARE
Gli esquimesi dell'isola di Pond
Documentario a cura dell'antropologo Hugh Brody
Regia di Michael Grisby
- Spazio C
21,45 MERCOLEDI' SPORT
Telecronache dall'Italia e dall'estero
Trieste: Atletica leggera
ITALIA - UNGHERIA
Telecronista Paolo Rosi
Al termine:
- Spazio D
- TG 1
(PARZIALMENTE A COLORI)
- OGGI AL PARLAMENTO
(A COLORI)
- CHE TEMPO FA
(A COLORI)

RETE DUE

Per Milano e Bari e zone rispettivamente collegate, in occasione della Terza Esposizione europea Radio-Televisione ed Elettroacustica e della 41a Fiera Campionaria del Levante
10,15 - 12,05 PROGRAMMA CINEMATOGRAFICO

13,00 TG 2 - ORE TREDICI
(PARZIALMENTE A COLORI)
13,30 EDUCAZIONE E REGIONI
La formazione professionale
L'organizzazione che cambia
a cura di Patrizia Todaro
Consulenza di Massimo Scalise e Nadio Delai
(Replica)
(Dipartimento scolastico - educativo)

tv 2 ragazzi

18,15 KONNI E I SUOI AMICI
La gara
Telefilm - Regia di Helmut Meewes
(A COLORI)
18,45 DAL PARLAMENTO
18,50 TG 2 - SPORTSERA
(PARZIALMENTE A COLORI)
19,00 VACANZE NELL'ISOLA DEI GABBIANI
Sceneggiato dal romanzo di Astrid Lindgren
Con Torsten Lilliecrona, Louise Edlind, Bengt Eklund, Eva Stiberg
Regia di Olle Hellbom
Prod. : Sveriges Radio - Art Film
(A COLORI)
- Spazio A
19,40 PREVISIONI DEL TEMPO
(A COLORI)
19,45 TG 2 - STUDIO APERTO
Direttore Andrea Barbato
(PARZIALMENTE A COLORI)

*

- Spazio B
20,40 COLOMBO
Una trappola di Colombo
Telefilm con Peter Falk, Ray Milland, Robert Culp, Patricia Crowley
Regia di Bernard Kowalski
(A COLORI)
- Spazio C
22,00 RACCONTARE LA CITTA'
Un programma ideato e realizzato da Giulio Macchi
con la collaborazione di Franco Donato, Anna Giolitti, Carla Ghelli
BOLOGNA: FANTASIA MA NON TROPPO PER VIOLINO
Servizio di Gianfranco Mingozzi
Partecipano Claudio Cassinelli, Piera Degli Esposti e Francesco Guccini
(A COLORI)
- Spazio D
23,00 TG 2 - STANOTTE
(PARZIALMENTE A COLORI)

* Il palinsesto delle trasmissioni in lingua tedesca per la zona di Bolzano non è per il momento disponibile


TSI - SVIZZERA

19,30 Per i giovani:
CACCIA ALLA RENNA
Documentario realizzato da Ole Frostrup
20,00 OCCHI APERTI
A cura di Patrick Dowling e Clive Doig
I rami
20,30 TELEGIORNALE 1a edizione
20,45 UOMINI E AUTOMOBILI
La fine di un'epoca
Documentario
21,45 TELEGIORNALE 2a edizione
22,00 MEDICINA OGGI
Medicina dentaria preventiva
Trasmissione realizzata in collaborazione con la Società svizzera di dontologia e stomatologia
Realizzazione di Chris Wittwer
(Replica)
22,55 PORTRAIT DU JOHNNY WEISSMULLER
A cura di Jean Dumur, Claude Torracinta e Jean-Jacques Lagrange
(Versione in lingua francese)
0,05 MERCOLEDI' SPORT
0,50 TELEGIORNALE 3a edizione

(N.B.: tutti i programmi TSI vanno in onda a colori)

KOPER - CAPODISTRIA

18,50 CALCIO: COPPE EUROPEE
20,55 L'ANGOLINO DEI RAGAZZI
Cartoni animati
21,15 TELEGIORNALE
21,35 IN NOME DELLA GIUSTIZIA
La poesia di Martin Sitomer
Telefilm con Leslie Nielsen e Hary Rhodes
Regia di Daryl Duke
(IN BIANCO E NERO)
22,15 - 24,00 DOCUMENTARI
- Vrsar - Realtà nuda
- La Francia
- Pesce in Alaska


TMC - MONTECARLO

17,45 UN PEU D'AMOUR, D'AMITIE' ET BEAUCOUP DE MUSIQUE
Presentano Jocelyn e Sophie
Nel corso del programma:
- CARTONI ANIMATI
- SHOPPING
Presenta Adriana Aureli
18,55 IVANHOE
La spada a doppio taglio
Telefilm con Roger Moore
19,25 PAROLIAMO
Telequiz presentato da Lea Pericoli
Con la partecipazione di Silvio Menicanti
19,50 NOTIZIARIO (Prima edizione)
20,10 STOP AI FUORILEGGE
La formula del professor Gray
Telefilm
21,05 OROSCOPO DI DOMANI
21,1O ALLEGRI ESPLORATORI
Film - Regia di Leonard Godstein
Con Clifton Webb, Edmund Gwenn
22,45 MONTECARLO SERA
22,50 NOTIZIARIO (Seconda edizione)

ANTENNE 2 - FRANCIA

13,50 LES GARçONS DES AUTRES
Sceneggiato
14,03 AUJOURD - HUI MADAME
Attualità
15,00 VIVERE LIBERO
Telefilm

18,30 DISEGNI ANIMATI
18,55 DES CHIFFRES ET DES LETTRES
a cura di Armand Jammot
19,44 IL ETAIT UNE FOIS LA JOIE DE VIVRE
Con Annie Girardot
20,00 JOURNAL
21,35 L'AQUILA E L'AVVOLTOIO
Sceneggiato con Sam Elliot, Darleen Carr, Tom Williams
Regia di E. W. Swackhamer
22,45 JUKE - BOX
23,15 JOURNAL
-------------------------------------------------------------------------------------

Questa sera, con il debutto dell'Internazionale di Milano, squadra detentrice del trofeo, in casa degli olandesi del Twente di Enschede, entra nel vivo, dopo un prologo estivo, la cinquantaseiesima edizione della Coppa dei Campioni d'Europa di calcio, ventesima con il nome di Champions League. Oggi sembra naturale pensare a un football completamente asservito alle esigenze del mezzo televisivo e della pubblicità, con i calendari di intere manifestazioni del tutto condizionati dagli orari di programmazione dei principali canali che hanno acquisito i diritti di trasmissione delle partite in edizione integrale. Ieri, invece, non era certamente così e poteva capitare benissimo, almeno da noi in Italia, una giornata - no vissuta dal tifoso medio, piazzatosi davanti all'apparecchio televisivo nella vana attesa di un collegamento diretto o di una cronaca registrata di almeno una delle sei partite delle squadre italiane impegnate nel primo turno di Coppa dei Campioni, di Coppa UEFA oppure della defunta e sepolta Coppa dei vincitori delle Coppe nazionali (più semplicemente: Coppa delle Coppe, il minore dei tre tornei, in tutti i sensi).
Paolo Starvaggi ambienta la sua storia - monologo, dedicata appunto agli umori e alla rabbia di un telespettatore calciofilo costretto a rimanere digiuno di telecronache calcistiche e delle voci dei vari Martellini, Pizzul, Viola, Vitanza, eccetera, nella giornata di mercoledì 14 settembre 1977, data di partenza dei vari tornei europei per il 1977 - '78. Eppure questa è una vigilia importante, almeno nella storia dell'informazione calcistica della televisione italiana: il perchè ve lo spiega Pino Frìsoli in coda al post.
Come potrete notare, si tratta dunque del primo intervento
a quattro mani, comunque con ruoli ben distinti, pubblicato dal nostro Focolare. Noi ci siamo limitati a curare la parte degli inserti video, scelti per rendere più vivi i due scritti, permettendoci un falso storico dettato più che altro dalla necessità: abbiamo cioè inserito la sigla di un blocco pubblicitario (quello di prima serata, subentrato da ormai otto mesi e mezzo a Carosello e Intermezzo) nella versione a colori, quando ancora i telecomunicati passavano in bianco e nero (il colore sarebbe arrivato nel gennaio successivo).
Ora bando alle ciance e la parola ai nostri carissimi amici esperti milanesi: Paolo Starvaggi e Pino Frisoli. Noi ci ritroveremo prestissimo con un nuovo intervento.
Buona serata a tutti ! ! !
CBNeas



UN MERCOLEDI' DI PASSIONE

Ah, che bellezza, che pace! I bimbi sono in villeggiatura a Castiglioncello con Patrizia e io sono in casa da solo. Da solo! E ci mancherebbe: oggi è mercoledì. Meglio, un mercoledì di coppa! Me lo voglio proprio godere: ho preso mezza giornata di ferie e dopo il pranzo in mensa ho salutato colleghi e capufficio. Devo portare mia zia Clotilde ad un visita medica, ciao ciao! Ingenui... altro che zia Clotilde: Zoff e Boninsegna, mi aspettano!
Oggi pomeriggio trasferta a Cipro: niente di eccezionale, l'avversario, ma la Juve quest'anno è una schiacciasassi. Domenica, alla prima di campionato, gliene ha rifilati sei, al Foggia. Oggi sarà un'altra goleada, senz'altro, poveri ciprioti. E io lì, spaparanzato in poltrona a vedermela. A proposito: Rete Uno o Rete Due? Per la fretta di uscire, mi son dimenticato di comprare il giornale. Accendiamo, va'...
Dai che si accende... dai che si accende... Monoscopio. Monoscopio???!Vabbè, daranno solo il secondo tempo, ogni tanto lo fanno. Il transistor, dove diavolo ho messo il transistor?? Ah, eccolo! Gracchia. Ma che, c'è Ciotti? No, gracchia perché non ci sono le pile! E figuriamoci: non lo uso dall'ultima di B dell'anno scorso, si saranno scaricate! Ma porc...


video

Le nuvole! Le nuvole in tv! Sono salvo! Ecco il traliccio... sali... sali... Rai-Radiotelevisione Italiana. Ma quanto dura 'sta schermata coi cerchi concentrici? Carina l'annunciatrice...non l'ho mai vista, dev'essere nuova. “Buonasera. Trasmettiamo a colori, a cura del Dipartimento Scolastico-Educativo, Yoga per la salute”. Ma questi me la vogliono togliere, la salute!! Tra un po' avrò bisogno io, dello Yoga. Ohmmmmmm... Ohmmmmmmm... Ohmmmmmannaggia la pupazza! Mi perdo anche la prima della Juve in coppa Campioni. Altre nuvole: il Secondo! Nuvole, traliccio, annunciatrice... “Va ora in onda Konni e i suoi amici” Amici??? Amici di chi??? Miei, no di certo. Scanaliamo un po': Svizzera, niente. Capodistria, un piffero. Letteralmente. Montecarlo, c'è quel ricciolino che ospita i cantanti... Simpatico, ma io voglio vedere le Coppe!!!

video

Un momento... ma io questa musica la conosco! Ma sì, è Sportsera!! Mario Poltronieri, la mia salvezza! Adesso farà subito i gol della Juve: la gente non aspetta altro. “Apriamo quest'edizione con un servizio di motonautica”. La motonautica?? Ma io manco so come si gioca, a questa motonautica. E poi basket, atletica leggera, pugilato... Tutto, pure il ciclocross, ma di vedere un po' di calcio proprio non se ne parla. Sta per partire la sigla finale, quando... “In chiusura un risultato di calcio. Nel primo turno di coppa dei Campioni, la Juventus a Cipro ha battuto l'Omonia Nicosia per 3-0, con gol di Bettega, Fanna e Virdis. Buonasera”. Buonasera un ciufolo! E le immagini?
Ma cosa sono quelle ombre che si agitano sul verde? Ma è una partita di calcio. Che dice, il telecronista? Stella Rossa? È Capodistria! Che si vede da schifo, come al solito. Meglio che niente... Sì, ma qui tra le immagini ondeggianti e i vari Nikolic, Novkovic, Panajotovic, Petrovic, Radovic e Ratkovic... o prendo una Xamamina o cambio canale. Deciso: cambio canale.
Solita robaccia: cacce alla renna, vacanze tra i gabbiani, Aivanòòòòòò, il sole sorge, la luna cala, consonante o vocale.


video
video


video

Ta-ta-ta ta-ta-taaaaaa... Tg1. Bravo, quel Valentini! Sobrio, elegante, dizione perfetta.... sì, ,ma... i gol? Fammeli vedere, no? Anche in bianco e nero, diamine, ma fammeli vedere!
Ho un'acquolina, mannaggia... E poi ci sono Inter, Torino, Fiorentina, Lazio e Milan, stasera.



video

Ah, ecco la Orsomando! Nicoletta, dimmi tutto. “Sulla Rete Due il telefilm poliziesco Una trappola per Colombo, con Peter Falk“. Ma chi è 'sto Colombo, ma chi lo conosce? Tra trent'anni non se lo ricorderà più nessuno! “A seguire il programma di Giulio Macchi Raccontare la città”. Ancora, 'ste robe di Macchi, fan vedere! Non ci avevano già straziato abbastanza Orizzonti e Habitat? No, pure a raccontare la città si mette, questo! Ma raccontassero le partite, no? “Sulla Rete Uno andrà in onda il documentario Mondo che scompare”. Ma se scompare, che ce frega a noi?! “Alle ore 21.45 la rubrica Mercoledì sport”. Aaah, e qui ti volevo! E giù sintesi, commenti, collegamenti in diretta. La Lazio gioca pure tardi, alle 22.30! C'è il fuso orario portoghese che invita alla diretta, praticamente.

video

Finite le ondulazioni di Capodistria. Le emittenti estere? Telefilm, telefilm, telefilm. Le tv libere? Film, film, film... sì, ma quelli interessanti li danno solo dopo mezzanotte. Oooh, bene: “Il mondo che scompare” è scomparso dal teleschermo. Sia ringraziato il Cielo.

video

Ritorna Nicoletta. “Per la rubrica Mercoledì sport...” Aspetta, fammi indovinare: la sintesi di Inter-Dinamo. No, di Fiorentina-Schalke. Meglio, diretta del secondo tempo di Betis-Milan. Esageriamo: tutta Boavista-Lazio! “...trasmettiamo da Trieste...” Trieste? Che c'entra Trieste? “...l'incontro internazionale...” Sì? “... di atletica leggera Italia-Ungheria”. Nooooooooooooo!!! Altro che Boavista! Qui non si è vista manco una partita! E Antognoni? E Graziani? E D'Amico, Altobelli, Capello? Dove siete amici miei? Triste, solitario e ramingo, mi vado a coricare, ancora affamato. Neanche gli spogliarelli delle tv libere mi consoleranno…

Questi i tormenti del frustratissimo “teletifoso tipo”nel 1977. I tempi sono cambiati e oggi i teletifosi hanno, tra coppe, campionato e tornei esteri, una gamma di scelta pressoché illimitata. Ma quella buona tv, che tanto annoiava il nostro eroe, dov'è finita?
A presto, cari amici del Focolare!

Paolo Starvaggi

------------------------------------------------------------------------------------

Il teletifoso del 1977 per avere soddisfazione deve aspettare il giovedì. Nello Sportsera del 15 settembre 1977 viene infatti trasmessa un'ampia sintesi dei gol e delle fasi principali delle partite delle italiane commentata da Giorgio Martino. Ma la Juve ancora non c'è, per vedere i gol bisognerà aspettare ancora fino alle 22.50 circa, quando parte la nuova trasmissione Eurogol, rassegna dei gol delle coppe europee presentata da Gianfranco De Laurentiis e Giorgio Martino. E' Mario Poltronieri, alla fine di Sportsera, a ricordare il nuovo appuntamento, del quale viene presentato il logo, una mongolfiera con un pallone che sale.
L'idea di creare un programma dedicato ai gol del mercoledì di coppa nasce dalla volontà di sfruttare le immagini che arrivano in Rai attraverso il circuito dell'Eurovisione. Già dal 2 marzo 1977, in occasione dell'andata dei quarti di finale, alle 18.30 sulla Rete Due era andato in onda uno Speciale coppe nell'orario di Sportsera. Era anche la prima volta che la Rai trasmetteva a colori i gol delle coppe. Poi, dicevamo, il 15 settembre 1977 arriva Eurogol, titolo ideato da Giorgio Martino. Con Italo Cucci, direttore del Guerin Sportivo, viene anche creato un premio, il Bravo '78, assegnato al miglior giocatore Under 24 della stagione di coppe. Si parte alle 22.50 con una bellissima sigla, Oui-bon d'accord degli Albatros, gruppo del quale fa parte Toto Cutugno, mentre due speaker dicono Eurogol, panorama delle coppe europee di calcio.

video

Il mercoledì di coppe non è stato troppo favorevole alle italiane. Vincono solo la Juve (3-0 in trasferta sull'Omonia Nicosia) in Coppa dei Campioni e il Torino in Coppa Uefa (3-0 in casa contro un'altra squadra cipriota, l'Apoel Limassol). Pareggia in casa la Fiorentina in Coppa Uefa (0-0 contro lo Schalke 04 poi trasformato in un 3-0 a tavolino per i tedeschi per la posizione del viola Casarsa, che non aveva scontato una vecchia squalifica), mentre escono sconfitti il Milan in Coppa delle Coppe (2-0 in trasferta sul campo del Betis Siviglia, del quale viene trasmesso solo il secondo gol visto che il filmato arrivato dalla Spagna non contiene il primo), l'Inter (1-0 in casa contro i sovietici della Dinamo Tbilisi) e la Lazio (1-0 sul campo del Boavista, unica partita ancora in bianco e nero). Alla fine passeranno il turno solo in tre (Juventus, Torino e Lazio), a testimonianza del momento di crisi del calcio di club, dovuto anche alla chiusura delle frontiere che dura ormai dal 1964 e che ha impoverito notevolmente la qualità del campionato italiano. Per il resto, vengono trasmessi i gol di KuPS (Finlandia)-Bruges (Belgio) 0-4, Lillestroem (Norvegia)-Ajax (Olanda) 2-0, Basilea (Svizzera)-Wacker Innsbruck (Austria) 1-3 e Vasas Budapest (Ungheria)-Borussia Moenchengladbach (Germania Ovest) 0-3 per la Coppa dei Campioni; Saint Etienne (Francia)-Manchester United (Inghilterra) 1-1 e Colonia (Germania)-Porto (Portogallo) 2-3 per la Coppa delle Coppe; Barcellona (Spagna)-Steaua Bucarest (Romania) 5-1, unica partita in bianco e nero di quelle tra squadre straniere, Landskrona (Svezia)-Ipswich Town (Inghilterra) 0-1 e Dinamo Kiev (Urss)-Eintracht Braunschweigh (Germania Ovest) 1-1 per la Coppa Uefa.

video

Eurogol diventerà negli anni (fino al 1991), quando il mercoledì era il giorno dedicato alle coppe europee con la sola eccezione di qualche anticipo e posticipo, un appuntamento fisso per gli appassionati di calcio estero e quella parola viene ancora oggi usata per definire un gol spettacolare. Tutte le trasmissioni delle varie reti dedicate al pallone d'oltreconfine derivano proprio da quel programma, che gli appassionati non hanno dimenticato.

Un caro saluto a tutti voi.

Pino Frìsoli

Nessun commento: